de fr it

HansNabholz

12.6.1874 Bachs, 5.5.1961 Zurigo, rif., di Zurigo. Figlio di Johannes, pastore rif. e decano. (1905) Bertha Karrer, figlia di Ulrich, notaio. Dopo il liceo a Winterthur, dal 1895 studiò storia e germanistica a Zurigo, Berlino e Parigi, conseguendo il dottorato in lettere nel 1898. Dal 1903 al 1931 fu archivista cant. a Zurigo. Ottenuta l'abilitazione nel 1911, fu professore straordinario (1924), poi ordinario (1931-45) di storia costituzionale ed economica, nonché di scienze ausiliarie della storia a Zurigo. Si interessò in particolare alla nascita della Conf., ambito nel quale individuò un rapporto tra il Patto fed. e la contemporanea politica delle alleanze ted. ed europea. Ebbe un ruolo di primo piano nell'edizione di fonti sulla storia economica di Zurigo e sulla storia della Svizzera e della sua Costituzione. Pres. della Soc. generale sviz. di storia (dal 1928), del Comitato intern. di scienze storiche e membro di altri consessi sviz. e intern. di ambito storico, cercò di appianare le divergenze tra la Svizzera franc. e quella ted. Si pronunciò per l'ingresso della Svizzera nella Soc. delle Nazioni.

Riferimenti bibliografici

  • Festgabe H. Nabholz zum 70. Geburtstag, 1944 (con elenco delle op.)
  • Feller/Bonjour, Geschichtsschreibung, 2, 771-773
  • NDB, 18, 678 sg.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 12.6.1874 ✝︎ 5.5.1961

Suggerimento di citazione

Feller-Vest, Veronika: "Nabholz, Hans", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 22.06.2009(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/031770/2009-06-22/, consultato il 02.10.2020.