de fr it

MarianneEhrmann

25.11.1755 Rapperswil (SG), 14.8.1795 Stoccarda, catt. Figlia di Franz Xaver Brentano, commerciante, e di Sebastiana Antonia Corti. 1) (ca. 1777) un ufficiale; 2) (1786) Theophil Friedrich E., giurista e scrittore. Dopo la morte dei genitori, E. fu aiutata dallo zio Dominik Brentano. Separatasi dal primo marito, lavorò cinque anni, con il nome di Sternheim, per diverse compagnie di attori (fra l'altro con Koberwein a Strasburgo). Il suo primo successo letterario fu Philosophie eines Weibs (1784), cui seguì il romanzo epistolare autobiografico Amalie: eine wahre Geschichte in Briefen (1788). E. pubblicò le riviste femminili mensili Amaliens Erholungsstunden (1790-92) e Die Einsiedlerinn aus den Alpen (1793-94), redigendo personalmente la maggior parte degli articoli. Dal 1788 visse e lavorò a Stoccarda. E. fu una delle prime autrici di romanzi e pubbliciste dell'area germanofona.

Riferimenti bibliografici

  • H. S. Madland, M. Ehrmann: Reason and Emotion in her Life and Works, 1998 (con bibl.)
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 25.11.1755 ✝︎ 14.8.1795