de fr it

FritzLocher

13.3.1916 Burgdorf, 4.1.1999 Muri bei Bern, di Hasle bei Burgdorf e Basilea. Figlio di Friedrich, architetto della città di Burgdorf, e di Anna Gisler. Anna Bertha Maeder. Dopo il liceo a Burgdorf, fino al 1939 studiò ingegneria al Politecnico fed. di Zurigo. Ingegnere presso il laboratorio di tecnica delle telecomunicazioni dell'Albiswerke a Zurigo (1940-42), fu poi collaboratore scientifico al Politecnico fed. (1942-45). Entrato nelle PTT, divenne ingegnere alla stazione sperimentale (1945-53), aggiunto (1953-59) e capo (1959-64) del servizio telefonico e telegrafico, vicedirettore del servizio telecomunicazioni (1965-66) e direttore generale e capo del dip. telecomunicazioni (1967-81). Durante il suo mandato furono sviluppati i collegamenti transoceanici attraverso i cavi sottomarini e i circuiti satellitari, introdotta la tariffazione a impulsi periodici, digitalizzate le trasmissioni e costruita la stazione terrestre per satelliti a Leuk. Dal 1967 al 1970 presiedette la Conferenza delle amministrazioni post-telegrafoniche europee (CEPT). Nel 1975 ricevette la targa Philipp Reis delle poste fed. ted. Colonnello.

Riferimenti bibliografici

  • NZZ, 31.3.1981
  • Rivista PTT, 1981, n. 3, 6
  • Der Bund, 13.3.1986
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 13.3.1916 ✝︎ 4.1.1999