de fr it

Max vonTobel

27.10.1907 Berna, 13.6.1978 Berna, rif., di Berna e Hombrechtikon. Figlio di Rudolf Friedrich, commerciante di vini, e di Martha Keller. 1) (1935) Elisabeth Jeanne Marie, figlia di John Mermod; 2) (1948) Maria Olga Clément, figlia di Jules Henri. Studiò architettura al Politecnico fed. di Zurigo. Lavorò con Le Corbusier e Pierre Jeanneret a Parigi, in particolare quale responsabile del progetto per il padiglione sviz. della Città univ. Tornato in Svizzera (1932), fu attivo nell'economia privata. Entrato nella divisione edilizia della direzione generale delle FFS (1946), ne divenne capo (1949) e collaborò alla costruzione della stazione ferroviaria di Berna (1956-61). Nel 1962 passò all'ufficio fed. delle costruzioni, di cui fu direttore (1963-72). Sotto la sua guida vennero realizzati numerosi progetti edilizi per le PTT (Schanzenpost a Berna, posta della stazione a Losanna), le dogane, la Regia fed. degli alcol, l'esercito (piazze d'armi di Bure, Bremgarten, Drognens, Wangen an der Aare e Isone) o i Politecnici fed. (ampliamento delle sedi di Zurigo e Losanna).

Riferimenti bibliografici

  • Berner Tagblatt, 30.12.1972; 22.6.1978
  • Der Bund, 11.1.1973; 16 e 21.6.1978
  • NZZ, 17.6.1978
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 27.10.1907 ✝︎ 13.6.1978