de fr it

MaxFrauenfelder

10.6.1910 San Gallo, 6.9.1988 Cully, di Opfikon e Henggart. Figlio di Diethelm, insegnante, e di Anna Frieda Schmid. (1940) Margaretha Elisabeth Stähli, di Stallikon. Studiò diritto a Ginevra, Monaco, Heidelberg e Berna, dove conseguì il dottorato. Fu avvocato presso l'ufficio del giudice istruttore di San Gallo e segr. del distr. di Oberrheintal. Entrato all'ufficio fed. delle assicurazioni sociali quale funzionario (1941), divenne poi caposezione della divisione dell'assicurazione malattia (1944), vicedirettore (1948) e direttore (1962-75). Contribuì in maniera determinante alla creazione dell'assicurazione invalidità, alla preparazione della legge sull'assicurazione malattia e infortuni e all'avamprogetto di legge fed. sull'assicurazione maternità. Durante il suo mandato, l'AVS divenne un sistema di previdenza sociale volto a garantire i bisogni vitali delle persone.

Riferimenti bibliografici

  • Der Bund, 21.12.1961
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 10.6.1910 ✝︎ 6.9.1988

Suggerimento di citazione

Steffen Gerber, Therese: "Frauenfelder, Max", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 01.04.2014(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/031856/2014-04-01/, consultato il 22.10.2021.