de fr it

KasparKönig

21.8.1921 Sankt Moritz (?), di Ennenda. Figlio di Kaspar, procuratore bancario, e di Maria Ursula Mathis. Luise Germaine Burger. Dopo la scuola cant. di Coira (1937-41), ha studiato diritto a Zurigo, ottenendo il dottorato nel 1946. Dallo stesso anno ha lavorato per la polizia fed. degli stranieri, di cui è divenuto responsabile del servizio giur. (1966-74), vicedirettore (1974-79), direttore sostituto (1979-81) e infine direttore (1981-86). All'inizio del suo mandato la legge sugli stranieri è stata respinta in votazione (1982). Il registro centrale degli stranieri con elaborazione elettronica dei dati, introdotto sotto la sua supervisione negli anni 1970-80, è stato potenziato nel periodo della sua direzione e trasformato in uno strumento moderno, utile per la gestione della politica degli stranieri. K. ha inoltre contribuito a semplificare notevolmente le procedure fra l'ufficio fed. degli stranieri e le autorità cant. di polizia degli stranieri.

Riferimenti bibliografici

  • Genealogie GL
  • La Liberté, 25.6.1981
  • Der Bund, 29.8.1986
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 21.8.1921

Suggerimento di citazione

Brian Scherer, Sarah: "König, Kaspar", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 04.09.2006(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/031886/2006-09-04/, consultato il 29.09.2020.