de fr it

HansFürst

23.5.1902 Wädenswil, 2.5.1968 Wädenswil, rif., di Zurigo. Figlio di Eduard. (1930) Olga Silvia Sender, figlia di Heinrich Friedrich, di Sciaffusa. Dopo gli studi di diritto a Tubinga e a Zurigo, fu uditore presso le procure distr. di Zurigo e Horgen (1923), e sostituto cancelliere del tribunale (1929-32), procuratore distr. (1932), e pres. del tribunale distr. di Horgen (1947). Nel 1943 venne nominato rappresentante permanente del procuratore generale della Conf. per la Svizzera ted. e incaricato dei processi per alto tradimento; nel 1957 condusse l'indagine sul caso di spionaggio che vide coinvolti René Dubois e Max Ulrich. Procuratore generale della Conf. dal 1958 al 1967, fino al 1966 diresse l'assemblea generale dell'Interpol. Fu deputato radicale nel Gran Consiglio zurighese (1935-43, 1951-58) e pres. del consiglio di amministrazione del cappellificio Fürst & Cie di Wädenswil. Tenente colonnello.

Riferimenti bibliografici

  • NZZ, 23.9.1967; 3.5.1968
  • TA, 23.9.1967
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 23.5.1902 ✝︎ 2.5.1968

Suggerimento di citazione

Steffen Gerber, Therese: "Fürst, Hans", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 11.05.2005(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/031891/2005-05-11/, consultato il 22.10.2020.