de fr it

Johann TelesphorZetter

5.1.1814 Berna, 5.4.1873 Berna, catt., di Soletta. Figlio di Franz Peter, commerciante e ispettore capo delle frontiere, e di Maria Anna Lüthi. (1840) Sophie Kully, figlia di Johann Peter Isidor, segr. del baliaggio. Cognato di Benedikt Schmid. Dopo le scuole a Soletta, Lucerna, Yverdon e Ginevra, si formò come ingegnere presso l'Ecole centrale des arts et manufactures di Parigi (1834-37). Dal 1837 diresse un centro per l'allevamento dei bachi da seta a Soletta. Fu professore di meccanica e disegno tecnico presso la scuola cant. di Soletta (1839-63). Nel 1843 fondò una ditta commerciale per la distribuzione di asfalto naturale, da cui scaturì un'impresa di costruzioni. Fu municipale di Soletta (1852-61 e 1871), amministratore del patrimonio del com. patriziale (1864-66) e commissario delle costruzioni. Nel 1842 fondò l'Unione delle arti e mestieri della città di Soletta, di cui fu membro del comitato.

Riferimenti bibliografici

  • Der Asphalt und seine Verwendung in der Bautechnik, 1880
  • Solothurner Anzeiger, 9.4.1873
  • Solothurner Tagblatt, 10.4.1873
  • F. Schwab, Die industrielle Entwicklung des Kantons Solothurn, 1927, 317 sg.
  • Livre du Recteur, 6, 289
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Appartenenza familiare
Dati biografici ∗︎ 5.1.1814 ✝︎ 5.4.1873
Classificazione
Economia e mestieri

Suggerimento di citazione

Krüger, Tobias: "Zetter, Johann Telesphor", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 12.02.2014(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/032152/2014-02-12/, consultato il 28.10.2020.