de fr it

Lötscher

Fam. walser di Sankt Antönien Ascharina, dove nel XIX sec. per quattro generazioni gestì una fabbrica di vasellame e di stufe in ceramica. Verso il 1790 Peter (1750-1818) sviluppò l'impresa grazie ai guadagni ottenuti nel servizio straniero per l'Olanda e con una ditta di trasporti e di spedizione. Suo figlio, Andreas (1787-1852), trasferì l'azienda dalla tenuta di Roneggen in un edificio da lui costruito (oggi ufficio postale) ad Ascharina (1809-10). Suo figlio, Christian (1821-1880), e Andreas (1857-1933), suo abiatico, proseguirono l'attività di vasai fino alla chiusura della ditta nel 1898. Ispirandosi ai modelli formali e ornamentali di Heimberg e di Langnau im Emmental, gli artisti-artigiani di Sankt Antönien crearono nuovi motivi, forme e colori per decorare stufe e vasellame.

Riferimenti bibliografici

  • Museo retico, Coira
  • C. Simonett, «Peter Lötscher (1750-1818), der Gründer der Töpferei in St. Antönien (Ascharina)», in BM, 1974, 81-97
  • C. Hitz-Walser, «Alte Bündner Keramik : die Töpferfamilie Lötscher in St. Antönien Ascharina», in Mitteilungen/Walservereinigung Graubünden, 1997, n. 35, 24-30
Link
Altri link
e-LIR