de fr it

Rheinfelden (Baden)

Città (Grosse Kreisstadt) del Baden-Württemberg (D), distr. Lörrach, situata sulla riva destra del Reno, di fronte all'omonimo com. sviz. Pop: 32'513 ab. nel 2007. Dal XIV sec. i com. oggi compresi nella città facevano parte della signoria di R. nell'Austria anteriore; nel 1806 il territorio venne annesso al granducato del Baden. La fusione tra Nollingen-Badisch R. e Warmbach diede origine nel 1922 alla città di R., che dal 1963 porta il nome di R. (Baden). Con l'incorporazione, tra il 1972 e il 1975, di Adelhausen, Degerfelden, Eichsel, Herten, Karsau, Minseln e Nordschwaben R. divenne una cosiddetta Grosse Kreisstadt (città con più di 20'000 ab.). Determinante per la nascita della città fu la costruzione della prima centrale elettrica fluviale europea (1894-98): un consorzio di aziende sviz. e ted. sfruttò il dislivello del Reno per realizzare gli impianti della Kraftübertragungswerke Rheinfelden AG. La disponibilità di energia elettrica a buon mercato attirò sulla riva destra del Reno, tra le altre, l'industria dell'alluminio e quella elettrochimica, a cui seguirono numerose piccole imprese. Tra le due R. esiste una collaborazione transfrontaliera sul piano culturale. Entrambe fanno inoltre parte dell'Eurodistr. trinazionale di Basilea, una piattaforma politica che cerca di coordinare in un'ottica transfrontaliera lo sviluppo territoriale e infrastrutturale del triangolo regionale tra Svizzera, Francia e Germania.

Riferimenti bibliografici

  • H. Kampffmeyer, Die Entwicklung eines modernen Industrieortes und die Lehren, die sich daraus für die industrielle Ansiedlungs-Politik ergeben, 1910 (rist. 1994)
  • H. Steinegger, Heimatgeschichte: Nollingen, Rheinfelden und Umgebung bis zum Jahre 1922, 1935, 416
  • Der Landkreis Lörrach, 2, 1994, 243
Link
Controllo di autorità
GND