de fr it

OttoKarmin

28.3.1882 in Curlandia (Russia, oggi Lettonia), 7.4.1920 Chêne-Bougeries, ateo, di Iseltwald e Chêne-Bougeries. Figlio di Frédéric, ingegnere, e di Elise Kortschoner. Jeanne Friedländer. A Ginevra dal 1898, dopo la maturità (1900) studiò scienze sociali a Ginevra, Londra, Halle e Heidelberg, conseguendo il dottorato (1905). Nel 1904 divenne libero docente all'Univ. di Ginevra. Durante la prima guerra mondiale, fu segr. dell'ufficio intern. per il libero pensiero. In quel contesto pubblicò diversi contributi sul ruolo della religione nella società e sulla massoneria. Storico e biografo, fu autore di numerosi articoli riguardanti prevalentemente il periodo rivoluzionario, l'Impero e la figura di François d'Ivernois. Diresse la rivista Revue historique de la Révolution française. Sul piano locale si distinse per il suo ruolo nell'erezione di un monumento a Michele Serveto. Fu redattore del giornale Le Chênois e membro dell'Ist. nazionale ginevrino.

Riferimenti bibliografici

  • T. Foëx, «O. Karmin», in Bulletin de l'Institut national genevois, 46, 1925, 61-74
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 28.3.1882 ✝︎ 7.4.1920