de fr it

SilviaAndrea

20.3.1840 (Johanna Gredig) Zuoz, 4.3.1935 Castasegna, rif., di Tschappina e Castasegna. Figlia di Johann Thomas Gredig, insegnante, e di Margrith Florin. (1861) Agostino Garbald, funzionario doganale, di Castasegna. Allieva dell'ist. femminile di Coira, dopo il matrimonio si trasferì a Castasegna in Bregaglia, dove si prodigò fra l'altro a favore dell'istruzione femminile. Acquisì notorietà grazie alle sue opere letterarie. Appassionata di storia grigionese, scrisse molti racconti e un romanzo a sfondo storico (Violanta Prevosti, 1905); nel 1891, per il sesto centenario della Conf., pubblicò un Guglielmo Tell in prosa, nel quale inserì personaggi femminili. Nel romanzo Faustine (1889), secondo le sue affermazioni, descrisse la propria vita interiore. Riscosse grande successo con le opere Das Bergell (1901), raccolta di novelle e prose brevi ambientate in Bregaglia, e Wir und unsere Lieblinge (1914), storie di animali; pubblicò molti racconti e poesie su giornali e riviste (in particolare sulla rivista Helvetia). Di madrelingua rom., scrisse però sempre in ted.; alcune sue opere furono tradotte in rom. e in it.

Riferimenti bibliografici

  • ASGR
  • Fondazione Garbald, Castasegna
  • AA. VV., Schweizer Frauen der Tat, 2, 1929, 152-164
Link
Altri link
e-LIR
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Variante/i
Johanna Garbald (nome da coniugata)
Johanna Gredig (nome alla nascita)
Dati biografici ∗︎ 20.3.1840 ✝︎ 4.3.1935