de fr it

JulianeEngell-Günther

3.8.1819 Sülze (Meclemburgo), 24.9.1910 Basilea, prot., originaria del granducato del Meclemburgo-Schwerin. Figlia di Wilhelm Engell. Hermann August Gustav Günther, ingegnere. Insegnante, negli anni 1849-58 si trasferì con il marito in Brasile, dove diresse un ist. educativo. In seguito visse in Inghilterra, Francia, Germania e Svizzera, fu caporedattrice del Bazar (1872-77) e lavorò in un ist. pedagogico intern. per ragazzi a Zurigo (1883-89). Con i nomi di Juliane Engell-Günther, Juliane Günther, Luminica e Freifrau von X, pubblicò saggi politici, in particolare sulla posizione della donna (Die Lösung der sozialen Frage durch die Frau, 1872, ecc.), racconti (tra cui Brasilianische Novellen, 1890) e leggende (tra cui Schweizersagen, 1895). In più occasioni rivendicò la parità giur. ed economica tra uomo e donna.

Riferimenti bibliografici

  • Kosch, Deutsches Literatur-Lex., 312
  • AA. VV., Deutschsprachige Schriftstellerinnen in der Schweiz, 1700-1945, 1994, 63 (elenco delle op.)
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Variante/i
Juliane Engell (nome alla nascita)
Juliane Günther (nome da coniugata)
Luminica Freifrau von X (pseudonimo)
Dati biografici ∗︎ 3.8.1819 ✝︎ 24.9.1910

Suggerimento di citazione

Stump, Doris: "Engell-Günther, Juliane", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 24.10.2005(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/032286/2005-10-24/, consultato il 26.11.2020.