de fr it

Johann UlrichGeilinger

28.2.1773 Winterthur, 24.12.1829 Winterthur, rif., di Winterthur. Figlio di Hans Heinrich, tintore. (1797) Anna Barbara Künzli, di Winterthur. Con il fratello Johannes (1784-1844) rilevò la tintoria in blu e la stamperia paterna Zur Arch, sostituendola nel 1814 con un nuovo stabilimento. A Winterthur introdusse per primo la tintura al rosso turco, fondando a tale scopo a Töss un'impresa filiale per tingere i filati (1809), cui nel 1819 se ne aggiunse un'altra per i tessuti. Gli stabilimenti di Töss, che ospitavano pure la stamperia in indaco aperta nel 1815, impiegavano un centinaio di operai. Subentrato al padre, nel 1844 Heinrich (1805-1862) chiuse la tintoria al rosso turco, mentre quella in blu e la stamperia di indiane Zur Arch continuarono a funzionare fino al 1892.

Riferimenti bibliografici

  • K. Sulzer, «Türkischrot - eine verschwundene Industrie», in ZTb 1994, 1993, 199-204
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 28.2.1773 ✝︎ 24.12.1829
Classificazione
Economia e mestieri

Suggerimento di citazione

Müller, Ueli: "Geilinger, Johann Ulrich", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 20.05.2005(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/032308/2005-05-20/, consultato il 16.04.2021.