de fr it

Charles Olivier deVérac

10.10.1743 (Charles Olivier de Saint-Georges) nel castello di Couhé-V. (Poitou-Charentes), 19.11.1828 . Marchese di V. (1760) Marie Charlotte Joséphine de Croy. Nel 1761 interruppe la carriera militare perché ferito in battaglia a Vellinghausen. Attivo come diplomatico a Kassel (1773-75), Copenaghen (1775-79), San Pietroburgo (1780-85) e nei Paesi Bassi (1785-87), nel 1789 giunse come ambasciatore di Francia a Soletta, dove offrì alloggio a emigranti della nobiltà franc. Leale alla Corona, prestò giuramento di fedeltà alla Costituzione franc., tuttavia rassegnò le dimissioni dopo la cattura del re Luigi XVI. Lasciata Soletta nel 1792, soggiornò a Lindau, Venezia, Firenze e Ratisbona per poi ritornare in Francia. Fu nominato tenente generale (1816) e pari di Francia (1818).

Riferimenti bibliografici

  • G. Livet (a cura di), Recueil des instructions données aux ambassadeurs et ministres de France des Traités de Westphalie jusqu'à la Révolution française, 30/1, 1983, 437-450
  • F. von Arx, «Das Ende der französischen Ambassadorenherrschaft in Solothurn 1792», in Bilder aus der Solothurner Geschichte, 1, 1939, 560-595
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 10.10.1743 ✝︎ 19.11.1828