de fr it

CarlSchmid

5.11.1894 Ennetbaden, 13.4.1988 Thônex, catt., di Oberehrendingen (oggi com. Ehrendingen). Figlio di Karl e di Marie Volliman. Marguerite Zbinden, figlia di Henri. Studiò al Politecnico fed. di Zurigo, conseguendo il diploma. Stabilitosi a Ginevra nel 1918, fu ingegnere presso gli Ateliers de Sécheron. Nel 1929 inventò il portamine a pinza dotato di un meccanismo che consentiva l'uso di mine di diametri diversi. L'anno seguente la ditta ginevrina Caran d'Ache acquistò il brevetto e commercializzò l'oggetto con il marchio Fixpencil, esistente ancora all'inizio del XXI sec. S. proseguì la propria carriera professionale alla Sécheron.

Riferimenti bibliografici

  • Tribune de Genève, 19.11.1982
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 5.11.1894 ✝︎ 13.4.1988
Classificazione
Economia e mestieri

Suggerimento di citazione

Barrelet, Jacques: "Schmid, Carl", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 27.09.2010(traduzione dal francese). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/032456/2010-09-27/, consultato il 22.04.2021.