de fr it

HelenMeier

17.4.1929 Mels, 13.2.2021 Trogen, cattolica, poi senza confessione, di Mels. Figlia di Albert Meier, maestro di scuola elementare, e di Paula nata Grünenfelder. Nubile. Dopo la scuola magistrale a Rorschach, fu maestra di scuola elementare in diverse località e docente di scuola speciale a Heiden. Dal 1987 si dedicò alla scrittura, descrivendo con un linguaggio al tempo stesso semplice e poetico il mondo interiore di persone con disabilità mentale o fisica (Trockenwiese, 1984), che soffrono per carenze o incapacità affettive o di donne la cui vitale sensualità rimane inespressa (Das einzige Objekt in Farbe, 1985). Nel 1985 venne insignita del premio letterario di Rauris e del premio della Fondazione Schiller svizzera, che le fu assegnato anche nel 2000 per l'insieme delle sue opere. Lo stesso anno ottenne pure il premio Droste della città di Meersburg.

Riferimenti bibliografici

Completato dalla redazione
  • Meier, Helen: Übung im Torkeln entlang des Falls. Ein Lesebuch, 2017 (compilato in collaborazione con l'autrice e corredato con una postfazione biografica da Charles Linsmayer).
  • KLG. Kritisches Lexikon zur deutschsprachigen Gegenwartsliteratur, 1978- (con elenco delle opere).
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 17.4.1929 ✝︎ 13.2.2021

Suggerimento di citazione

Rosmarie Zeller: "Meier, Helen", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 12.04.2021(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/032479/2021-04-12/, consultato il 26.06.2022.