de fr it

GiovanniPolar

10.3.1825 Breganzona (oggi com. Lugano), 26.1.1868 Breganzona, catt., di Breganzona. Figlio di Pietro (->). Fratello di Ignazio (->). Cognato di Bernardino Lurati. Celibe. Studiò giurisprudenza all'Univ. di Torino, conseguendo la laurea nel 1845. Avvocato e commerciante a Lugano, fu deputato conservatore al Gran Consiglio ticinese (1859-67) e al Consiglio nazionale (1866-68). Dopo il sollevamento armato dei radicali (Pronunciamento) del 1855 venne condannato, assieme al fratello Secondo, a quattro anni di reclusione; la sentenza fu poi annullata dal Gran Consiglio. Si impegnò per la difesa della libertà religiosa e di insegnamento.

Riferimenti bibliografici

  • G. Reali, Memoria a favore delli sig.ri Secondo e avv. G. fratelli Polar di Breganzona, 1852
  • La Libertà, 30.1.1868
  • Gruner, Bundesversammlung/L'Assemblée, 1, 752 sg.
  • M. L. Polar, La barca e la stella, 1992 (romanzo familiare)
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 10.3.1825 ✝︎ 26.1.1868