de fr it

GiuseppeVolonterio

22.9.1844 Locarno, 17.2.1921 Locarno, catt., di Locarno. Figlio di Pietro, commerciante di generi alimentari, e di una Bacilieri. (1874) Guglielmina Pedrazzini, figlia di Giovanni Battista, possidente. Dopo il collegio di Merate (Lombardia), studiò diritto all'Univ. di Ginevra (dal 1862), conseguendo la licenza (1867). Fu avvocato e notaio a Locarno. Conservatore, fu sindaco di Locarno (1880-86 e 1890), deputato al Gran Consiglio ticinese (1881-1913, pres. 1882 e 1888), membro delle Costituenti cant. del 1891 e del 1892 e Consigliere nazionale (1890-93). Ebbe un ruolo importante nell'ascesa al potere del partito liberal-conservatore (1875). Membro della Corte di cassazione cant. (1895-1915), presiedette il consiglio di amministrazione del Credito Ticinese fino al fallimento del 1914, di cui fu uno dei principali responsabili.

Riferimenti bibliografici

  • Gruner, Bundesversammlung/L'Assemblée, 1, 763
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF

Suggerimento di citazione

Luchessa, Christian: "Volonterio, Giuseppe", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 06.09.2012. Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/032671/2012-09-06/, consultato il 27.10.2020.