de fr it

EmileNicolet

19.8.1879 Vevey, 21.12.1921 Ginevra, rif., di Neuchâtel. Figlio di Emile Auguste e di Cécile Tétaz. Hanna Heimann, figlia di Joseph. Dopo un apprendistato di montatore di casse d'orologio, lavorò a La Chaux-de-Fonds e poi a Ginevra, dove fu ben presto attivo in ambito sindacale e politico. Divenne responsabile del segretariato operaio sviz. per la Svizzera franc. (1916-21) e segr. generale della Federazione sviz. dei lavoratori del commercio, dei trasporti e dell'alimentazione per Ginevra (1913-20). Consigliere com. socialista (1911-14 e 1918-21) e municipale (1921) a Plainpalais (oggi com. Ginevra), fu deputato al Gran Consiglio ginevrino (1907-21) e al Consiglio nazionale (1919-21). Caporedattore del giornale Peuple suisse, prese attivamente parte allo sciopero generale del 1918 a Ginevra.

Riferimenti bibliografici

  • Gruner, Bundesversammlung/L'Assemblée, 1, 959 sg. (con errori)
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 19.8.1879 ✝︎ 21.12.1921

Suggerimento di citazione

Barrelet, Jacques: "Nicolet, Emile", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 10.02.2009(traduzione dal francese). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/032695/2009-02-10/, consultato il 02.12.2020.