de fr it

FritzBlatti

26.5.1910 Gstaad (com. Saanen), 13.2.1994 Thun, rif., di Boltigen. Figlio di Marie nata B. (1936) Johanna Gerber, figlia di Karl Hugo. Compì un apprendistato presso una banca a Gstaad. Fino al 1948 lavorò presso la Banca di risparmio e di credito di Thun, fu direttore della filiale della Banca di risparmio di Wangen a Herzogenbuchsee (1948-58) e in seguito ne divenne direttore della sede principale (1958-75). Rivestì la carica di pres. delle banche e casse di risparmio bernesi e fu membro del comitato sviz. delle banche locali e regionali. Dopo un inizio fra le fila dei Giovani radicali nell'esecutivo e nel legislativo di Thun, divenne sindaco di Herzogenbuchsee (1952-58), pres. del partito liberale radicale del cant. Berna (1956-62), membro del Gran Consiglio bernese (1958-63) e del Consiglio nazionale (1963-75). Fu anche membro della commissione esaminatrice del commercio e della politica estera. Quale banchiere e conoscitore della politica economica e finanziaria basò la sua politica sociale sul modello della libera economia di mercato.

Riferimenti bibliografici

  • Der Bund, 5.3.1994
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 26.5.1910 ✝︎ 13.2.1994

Suggerimento di citazione

Fischer, Martin: "Blatti, Fritz", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 06.11.2002(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/033484/2002-11-06/, consultato il 24.02.2021.