de fr it

WernerMeier

1.10.1916 Göschenen, 16.5.2007 Allmendingen, rif., di Obergösgen. Figlio di Hans, capostazione a Göschenen, e di Clara Pfenninger. (1949) Elisabeth Graber, figlia di Gustav Hans, psicologo. Dopo la scuola secondaria frequentò per due anni le scuole di commercio e di amministrazione a Olten e a Lucerna. Dal 1934 al 1944 lavorò come funzionario di stazione presso le FFS in tutte e tre le regioni linguistiche. Nel 1944 entrò nel segretariato della Federazione sviz. dei ferrovieri (oggi SEV, Sindacato del personale dei trasporti), di cui fu segr. (1947), redattore del foglio sindacale Il Ferroviere (1954-71) e pres. (1972-81). Fu inoltre membro del comitato fed. dell'Unione sindacale sviz. (1970-81), pres. dell' Unione federativa del personale delle amministrazioni e imprese pubbliche (1972-81), membro del consiglio di amministrazione delle FFS (1972-83) e dell'esecutivo della Federazione intern. dei lavoratori del trasporto (1975-83). Socialista, fu consigliere com. a Köniz (1960-69), deputato al Gran Consiglio bernese (1970-73) e Consigliere nazionale (1975-83). M. era considerato un sindacalista pragmatico e legato all'idea del partenariato sociale. Fu un pittore di talento.

Riferimenti bibliografici

  • Schweizerische Beamten-Zeitung, 1.10.1981
  • Der Bund, 29.9.1983
  • Arbeit & Verkehr, 25.9.2001
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF

Suggerimento di citazione

Zürcher, Christoph: "Meier, Werner", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 22.10.2008(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/033560/2008-10-22/, consultato il 01.12.2020.