de fr it

FrançoiseVannay-Bressoud

"Per un nuovo Vallese, Françoise Vannay-Bressoud è oggi la grande occasione del nostro cantone, la nostra grande occasione". Manifesto per l'elezione suppletiva al Consiglio di Stato vallesano del 1978 (Médiathèque Valais, Sion).
"Per un nuovo Vallese, Françoise Vannay-Bressoud è oggi la grande occasione del nostro cantone, la nostra grande occasione". Manifesto per l'elezione suppletiva al Consiglio di Stato vallesano del 1978 (Médiathèque Valais, Sion).

2.1.1945 Torgon (com. Vionnaz), 12.11.1998 Monthey, catt., di Vionnaz. Figlia di Etienne Bressoud, amministratore postale a Torgon, e di Anita Fracheboud. Jules Vannay. Fu docente di scuola secondaria nell'ist. con ciclo orientativo di Monthey. Socialista, fu deputata al Gran Consiglio vallesano (1973-89), municipale di Vionnaz (1977-88) e Consigliera nazionale (1979-87). Di umili origini, in quanto donna, socialista e alpigiana si sentiva parte di tre minoranze. Lottò per la giustizia sociale, per uno sviluppo turistico del suo cant. in accordo con la natura e le leggi in vigore e per un potenziamento armonico della scuola vallesana. Per molti anni diresse il coro della parrocchia di Revereulaz.

Riferimenti bibliografici

  • Le Nouvelliste, 14 e 25.11.1998
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Variante/i
Françoise Bressoud (nome alla nascita)
Françoise Vannay (nome da coniugata)
Dati biografici ∗︎ 2.1.1945 ✝︎ 12.11.1998