de fr it

LuigiSantini

28.7.1792 Cadempino, 1840 Milano, catt., di Cadempino, dal 1827 anche cittadino austriaco. Figlio di Salvatore. Dal 1811 studiò matematica, ingegneria e architettura all'Univ. di Pavia, conseguendo la laurea nel 1813. In seguito si stabilì a Milano ed entrò al servizio del governo del regno Lombardo-Veneto, occupandosi della progettazione e dell'esecuzione di numerosi lavori pubblici (spec. strade e opere di arginatura). Fu tra l'altro autore di progetti per la darsena del porto di Mantova e per il palazzo della Borsa vecchia di Trieste. Quale assistente di Carlo Gianella, contribuì in maniera determinante alla realizzazione del ponte di Boffalora (Lombardia) sul fiume Ticino (concluso nel 1828).

Riferimenti bibliografici

  • Fondo presso ASTI
  • BSSI, 1900, 135
  • G. Martinola, «L'ing. L. Santini», in Illustrazione ticinese, 27.1.1940, 11, 15
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 28.7.1792 ✝︎ 1840