de fr it

IsaacCasaubon

18.2.1559 Ginevra, 1.7.1614 Londra. Figlio di Arnaud Casaubon, nato a Monfort-en-Chalosse (Aquitania), che nel 1557 ottenne lo statuto di dimorante (habitant) di Ginevra, di cui divenne sicuramente cittadino poco dopo. (1586) Florence Estienne, figlia di Henri Estienne. Trascorse l'infanzia e l'adolescenza a Crest (Delfinato), dove suo padre era pastore. Ritornato a Ginevra nel 1578, fu allievo all'Accademia di François Portus, al quale succedette alla cattedra di greco nel 1582. Dal 1596 al 1598 insegnò all'Università di Montpellier. Nel 1600 si recò a Lione e a Parigi, dove, su richiesta di Enrico IV, fece da arbitro nella Conferenza di Fontainebleau tra il vescovo d'Evreux Jacques Davy Du Perron e il teologo riformato Philippe Duplessis-Mornay. Nel 1606 venne nominato bibliotecario del re. Alla morte di Enrico IV si stabilì in Inghilterra, di cui acquisì la nazionalità. Pubblicò dei commentari e delle edizioni di autori greci e latini e scrisse le Ephémérides, un diario che copre il periodo dal 1597 al 1614.

Riferimenti bibliografici

  • Ephémérides, a cura di M. Campagnolo, A.-L. Rey, in preparazione
  • M. Pattison, Isaac Casaubon, 1892 (ristampa 1970)
  • O. Reverdin, Isaac Casaubon et Genève, 1961
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 18.2.1559 ✝︎ 1.7.1614

Suggerimento di citazione

Barrelet, Jacques: "Casaubon, Isaac", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 06.07.2005(traduzione dal francese). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/035175/2005-07-06/, consultato il 25.01.2021.