de fr it

UlrichHugwald

1496 (Huldrych) Wilen (com. Hauptwil-Gottshaus), nel gennaio del 1571 a Basilea. Conosciuto anche con il nome lat. di Mutius. (ca. 1525) una Rosine. Studiò in area germanofona, probabilmente anche a Vienna. Immatricolato presso la facoltà di teol. di Basilea (estate del 1519), trascurò i corsi per lavorare come correttore ed editore presso Adam Petri, stampatore di Lutero. Autore di scritti in lat. sulla riforma della Chiesa e della società (dal 1520), dal 1521 pubblicò opere di Catone e Varrone, Martin Lutero e Filippo Melantone, dedicandole tra altri a Diebold von Geroldseck. Nel decennio 1520-30 ebbe rapporti con i riformatori Jacques Lefèvre d'Etaples, Guillaume Farel e Vadiano. Incontratosi a Basilea con Thomas Müntzer, alla testa del movimento anabattista, nell'autunno del 1524 H. effettuò un soggiorno spirituale ispirato all'anabattismo in Turgovia, dove fu tornitore e contadino. Insegnò poi all'Univ. di Basilea (fino al 1529) e alla scuola lat. Auf Burg a Basilea, di cui fu rettore dal 1540. Dopo aver conseguito il titolo di magister artium (1541), fu professore di logica, etica e poetica (dal 1542).

Riferimenti bibliografici

  • J. G. Kreis, «Das Leben und die Schriften des Thurgauers U. Hugwald, genannt Mutius», in ThBeitr., 41, 1901, 140-169; 42, 1902, 4-75
  • Matrikel Basel, 1, 340 (in parte confuso con il figlio Simon Oswald Hugwald, medico della città di Lucerna); 2, 68
  • F. Hieronymus, 1488 Petri - Schwabe 1988, 1997, 98, 101, 126-131, 134
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Variante/i
Huldrych Hugwald
Ulrich Mutius
Dati biografici ∗︎ 1496 ✝︎ nel gennaio del 1571