de fr it

ZurkindenBS

Fam. basilese attestata dal XIII sec., assurta al rango di cavalieri al servizio del vescovo. Conosciuti anche come dir Chindon, der Kinden o Puerorum, gli Z. sono menz. la prima volta nel 1236 con Johannes e dal XIII sec. furono rappresentati nel Consiglio. Niklaus (1344) sostenne il vescovo di Basilea nel conflitto che lo opponeva al re Alberto I e, difendendo per suo conto la fortezza di Fürstenstein sul Blauen, venne ferito da Peter Schaler (1308). Gli Z. furono feudatari del vescovo, dei signori von Rötteln e von Liebenstein e detennero possedimenti a Basilea, nella parte inferiore della campagna basilese, nel Sundgau e nel Baden meridionale. La fam. si estinse in linea maschile con Conrad all'inizio del XV sec.

Riferimenti bibliografici

  • W. Merz, Die Burgen des Sisgaus, 4, 1914 (genealogia n. 7)
Scheda informativa
Variante/i
Zerkinden

Suggerimento di citazione

Feller-Vest, Veronika: "Zurkinden (BS)", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 28.02.2014(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/040716/2014-02-28/, consultato il 28.11.2020.