de fr it

RamónSugranyes de Franch

30.10.1911 Capellades (Catalogna), 26.2.2011 Barcellona, catt., cittadino spagnolo. Figlio di Domingo Sugranyes, architetto, e di Francesca-Xaviera de Franch. 1) (1944) Elisabeth Bickel, figlia di Ernest; 2) Katrin Wyssman, figlia di Frederik, agricoltore. Studiò diritto e letteratura spagnola a Barcellona, Madrid e all'Univ. Cattolica. di Milano. Esiliato durante la guerra civile spagnola e membro del Comitato per la pace civile e religiosa in Spagna, si rifugiò in Svizzera durante la seconda guerra mondiale. Fu professore incaricato (dal 1942), straordinario (dal 1955) e poi ordinario (1961-82) di lingue e letteratura iberica all'Univ. di Friburgo. Segr. generale (1946-58), poi pres. (1958-65) di Pax Romana (movimento intern. di intellettuali catt.), fu uditore laico al Concilio Vaticano II. Nelle sue pubblicazioni si è occupato spec. di Teresa d'Avila e Raimondo Lullo. Pres. dell'Ist. intern. Jacques Maritain (1978-98), venne insignito del dottorato h.c. dall'Univ. di Laval (Quebec).

Riferimenti bibliografici

  • Militant per la justicia, 1998 (memorie)
  • AA.VV., «Ramon Sugranyes de Franch», in Notes et documents / Istituto internazionale J. Maritain, 1998, n. 53, 5-44
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF

Suggerimento di citazione

Gérard-Zai, Marie-Claire: "Sugranyes de Franch, Ramón", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 12.02.2014(traduzione dal francese). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/041129/2014-02-12/, consultato il 19.01.2022.