de fr it

BorisHagelin

2.7.1892 Adzhikend (Russia, oggi Azerbaigian), 7.9.1983 Zugo, luterano, originario della Svezia. Figlio di Karl Vassiljevic, ingegnere e direttore di fabbrica. 1) Annie Barth; 2) Elsa Svenson. Dopo le scuole a San Pietroburgo e in Svezia (maturità 1910), studiò ingegneria meccanica a Stoccolma (1911-14), conseguendo il diploma nel 1914. Lavorò presso l'ASEA in Svezia (1915-21) e la Standard Oil negli Stati Uniti (1921) e fondò poi una fabbrica di pneumatici e una di tubi al neon in Svezia. Nel 1922 entrò nella ditta A.B. Cryptograph; dal 1925 iniziò a costruire macchine crittografiche di propria concezione e creò la A.B. Cryptoteknik, liquidata nel 1958. In seguito emigrò negli Stati Uniti, dove riuscì a imporsi negli affari (1940-44). A causa delle restrizioni imposte al commercio di tecnologie militari, nel 1948 si trasferì a Zugo, dove nel 1952 fondò la Crypto AG (dal 1966 a Steinhausen), oggi attiva a livello mondiale nel campo della sicurezza dei sistemi informatici e di comunicazione.

Riferimenti bibliografici

  • 100 Jahre B. Hagelin 1892-1992, 1992
  • «Die Geschichte des Firmagründers Crypto AG Zug», in Crypto Hauszeitung, 11, 1992
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 2.7.1892 ✝︎ 7.9.1983
Classificazione
Economia e mestieri