de fr it

Adolphe-FrançoisBandelier

6.8.1840 Berna, 18.3.1914 Siviglia, rif., catt. dal 1881, di Sornetan; cittadino statunitense, conosciuto come Adolph Francis Alphonse B. Figlio di Adolphe-Eugène (->). 1) (1862) Joséphine Hügy (1892); 2) (1893) Fanny Ritter, di Highland (Illinois), di origine zurighese (1937). In Illinois dal 1848, dal 1855 seguì corsi di geologia a Berna. Dapprima impiegato presso la banca paterna, su mandato di privati, ist. archeologici e musei, dal 1877 partecipò a numerose spedizioni archeologiche ed etnografiche nel Nuovo Messico, nell'America centrale, in Perù e in Bolivia. Nel 1911 il Carnegie Institute di Washington lo incaricò di effettuare ricerche negli archivi spagnoli nei quali erano conservate fonti per lo studio delle pop. indiane, in particolare nell'Archivo General de las Indias a Siviglia. Basandosi sui documenti storici, le ricerche sul campo e gli scavi archeologici, B. fece progredire le conoscenze sulle civiltà dei Pueblos e l'archeologia americana. Nel 1916 il sito di Santa Fe (Nuovo Messico) fu battezzato in sua memoria Bandelier National Monument.

Riferimenti bibliografici

  • E. Rufener, A.-F. Bandelier, 1840-1914, 1982 (con errori)
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 6.8.1840 ✝︎ 18.3.1914