de fr it

NicolasJunker

18.3.1851 Jegenstorf, 24.11.1907 Cologny, di Jegenstorf. Figlio di Jakob, agricoltore, e di Magdalena Knuchel. Elise Schmied, di Hüttikon. Fu meccanico a Sciaffusa e, dal 1881, a Moutier, dove assieme ad Anselme Marchal fondò la soc. Junker et Cie (1883), che rilevò interamente nel 1886 (componenti per l'orologeria e macchine automatiche). Partecipò allo sviluppo del cosiddetto tornio sviz., messo a punto da Jakob Schweizer, che spingeva il pezzo da lavorare verso un utensile fisso e non viceversa, come avveniva nei modelli anglosassoni. Nel 1904 J. vendette la ditta, in difficoltà finanziarie, al figlio Emile, che dichiarò bancarotta l'anno seguente. Dal fallimento nacque la Tornos, una fabbrica di torni automatici, che entrò in concorrenza con quelle di Joseph Pétermann e di André Bechler, ex apprendista di J. Nel 1914 Bechler fondò la propria azienda, che dal 1924 produsse torni automatici. L'unione delle tre aziende diede origine alla Tornos-Bechler (oggi Tornos SA).

Riferimenti bibliografici

  • L. Marti, «N. Junker et les débuts de la fabrication de tours automatiques à Moutier», in Chronométrophilia, 1997, n. 42, 74-90
  • L. Marti, «N. Junker, Fabrique de machines, Moutier (1883-1905) ou les difficultés d'une entreprise innovante à la fin du 19e siècle», in Actes SJE, 1999, 298-306
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 18.3.1851 ✝︎ 24.11.1907
Classificazione
Economia e mestieri