de fr it

AlfredSarasin

Ritratto del banchiere basilese. Fotografia di autore sconosciuto (Archiv Basler Mission, Basilea, QS-30.010.0019).
Ritratto del banchiere basilese. Fotografia di autore sconosciuto (Archiv Basler Mission, Basilea, QS-30.010.0019). […]

27.3.1865 Basilea, 16.12.1953 Basilea, rif., di Basilea. Figlio di Karl (->) e di Elisabeth Sauvain. Fratello di Paul (->) e di Reinhold (->). Cognato di Paul Speiser e Andreas Heusler. (1890) Emma Iselin, figlia di Alfred, fabbricante di filati di cascami di seta. Dopo un apprendistato bancario a Basilea, Parigi, Berlino e New York, nel 1890 entrò nella banca Riggenbach & Cie, di cui assunse la direzione nel 1893 (dal 1900 A. Sarasin & Cie). Deputato liberale conservatore al Gran Consiglio di Basilea Città (1896-1908), fu inoltre membro del Consiglio ecclesiastico e del comitato della Missione di Basilea. Si impegnò a favore delle aziende elettriche e della navigazione sul Reno. Cofondatore e pres. (1917-27) dell'Ass. sviz. dei banchieri, fu membro (dal 1922) e pres. (1927-35) del consiglio di banca della BNS; rappresentò inoltre la Svizzera in consessi intern. di politica finanziaria. Un viaggio in India (1889-90) lo spinse ad allestire una biblioteca di storia dell'arte indiana (oggi nella biblioteca univ. di Basilea). Nel 1924 fu insignito del dottorato h.c. dell'Univ. di Basilea.

Riferimenti bibliografici

  • StABS, SWA, UBB
  • NDB, 22, 437
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 27.3.1865 ✝︎ 16.12.1953