de fr it

Denis deRougemont

25.1.1759 Parigi, 4.8.1839 Löwenberg (com. Morat), rif., di Saint-Aubin (oggi com. Saint-Aubin-Sauges), Neuchâtel e Berna (1825). Figlio di Jean-Jacques, banchiere a Parigi, e di Esther de Pury. Abiatico di François Antoine (->). Fratello di Louis (->). Cugino di Georges (->). 1) (1787) Charlotte de Jeanneret (1789), figlia di Jean-Pierre; 2) (1790) Adélaïde de Montesuy, figlia di Nicolas-Marie, commerciante originario di Lione. Dopo le scuole con convitto a Parigi e Neuchâtel e un apprendistato ad Amsterdam, fu attivo come impiegato presso la banca di fam. a Parigi (1777), di cui nel 1780 divenne il dirigente principale. Fu agente del re di Prussia a Parigi (1784). Si associò a Hans Konrad Hottinger (1786-1790), di Zurigo, poi ai suoi nipoti (1791-1798) e infine a Daniel-Henri Scherer, di San Gallo, prima di continuare, dal 1805 da solo, sotto la ragione sociale Rougemont de Löwenberg. Durante il Terrore si rifugiò in Svizzera. Quando fu fondata la Banca di Francia, egli ne divenne il secondo azionista grazie alla sua ingente fortuna. Possedeva innumerevoli proprietà a Parigi e Berna, oltre alla tenuta del Löwenberg acquisita nel 1794 e all'albergo DuPeyrou a Neuchâtel riscattato nel 1816. Alla sua morte, destinò un lascito a favore dei poveri di Neuchâtel.

Riferimenti bibliografici

  • Biogr.NE, 2, 275-279
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 25.1.1759 ✝︎ 4.8.1839
Classificazione
Economia e mestieri