de fr it

Jeanne-MarieRoland

17.3.1754 (Jeanne-Marie Phlipon, detta Manon) Parigi, 9.11.1793 Parigi (ghigliottinata). (1780) Jean-Marie (->). Prese attivamente parte alla carriera del marito. Arrestata nel giugno del 1793, durante la prigionia scrisse dei testi riuniti nel 1795 sotto il titolo Appel à l'impartiale postérité. Grande ammiratrice di Jean-Jacques Rousseau, nell'estate del 1787 compì un viaggio turistico attraverso la Svizzera (Ginevra, Berna, Oberland bernese, Zurigo e Basilea), di cui redasse una relazione dedicata a sua figlia e caratterizzata da una squisita sensibilità, pubblicata in rivista dal 1788. Le sue Mémoires, uscite postume, furono oggetto di innumerevoli ristampe dal 1800.

Riferimenti bibliografici

  • Voyage en Suisse, 1787, a cura di G. R. De Beer, 1937
  • P. Cornut-Gentille, Madame Roland, 2004
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 17.3.1754 ✝︎ 9.11.1793

Suggerimento di citazione

Candaux, Jean-Daniel: "Roland, Jeanne-Marie", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 26.08.2010(traduzione dal francese). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/041436/2010-08-26/, consultato il 08.03.2021.