de fr it

EdmundLudlow

ca. 1617 Maiden Bradley (Wiltshire, Inghilterra), 26.11.1692 Vevey, cittadino inglese. Figlio di Sir Henry, membro del parlamento. Conclusi gli studi di diritto a Oxford, prese parte come ufficiale e membro del parlamento alla guerra civile che portò alla prima Rivoluzione inglese (1648). Fu uno dei giudici che votarono per la condanna a morte del re, Carlo I. Il ritorno al potere degli Stuart nel 1660 lo spinse, come altri regicidi, a cercare rifugio in Svizzera, dove, nel 1662, ottenne la protezione delle autorità bernesi. Visse a Ginevra, a Losanna e, dopo il 1662, a Vevey. Caduto re Giacomo II (seconda Rivoluzione inglese, 1688), rientrò in patria ma, preoccupato per la sua sicurezza, ritornò poco dopo a Vevey. Dalle sue memorie (Memoirs of Edmund Ludlow Esqu., 2 volumi, 1698) emerge la figura di un uomo talvolta ostinato, ma coraggioso e onesto. A Vevey, la sua presunta dimora divenne un'attrazione turistica all'inizio del XVIII sec. e fu visitata tra gli altri da Joseph Addison, Lord Byron e Victor Hugo.

Riferimenti bibliografici

  • A Voyce from the Watch Tower, a cura di A. B. Worden, 5, 1978
  • G. R. de Beer, «Anglais au Pays de Vaud», in RHV, 1951, 56-60
  • Oxford Dictionary of National Biography, 34, 2004, 713-718
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ ca. 1617 ✝︎ 26.11.1692