de fr it

JohnRuskin

8.2.1819 Londra, 20.1.1900 Brantwood presso Coniston (Inghilterra nordoccidentale), prot., cittadino inglese. Figlio di John James, negoziante, e di Margaret Cox. Scrittore e pittore le cui opere influenzarono in maniera determinante la storia dell'arte e la sociologia, R. si considerava un allievo di Joseph Mallord William Turner. Scoprì la Svizzera all'età di 14 anni, ritornandovi poi più di 25 volte. Raccolse le sue impressioni di viaggio in testi autobiografici, spec. nell'opera Præterita (in tre volumi, 1885-89), e in numerosi disegni, in cui si interessò sia di spettacoli naturali e di geologia sia dell'architettura di città e borgate. Analizzò e descrisse gli aspetti che a suo avviso simboleggiavano la storia sviz. Il suo approccio era caratterizzato da due tendenze: da una parte una meticolosa percezione della realtà materiale dei luoghi visitati, dall'altra il desiderio di trasmettere il fremito romantico dei paesaggi.

Riferimenti bibliografici

  • E. G. Koenig, J. Ruskin und die Schweiz, 1943
  • J. Hayman, J. Ruskin and Switzerland, 1990
  • E. Giddey, Hors des chemins battus, 1998, 37-51
  • J. Ruskin: Werk und Wirkung, 2002
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 8.2.1819 ✝︎ 20.1.1900