de fr it

MichailSaltykov-Scedrin

15.1.1826 Spas-Ugol (Russia), 28.4.1889 San Pietroburgo, cittadino russo. Funzionario (dal 1844) e scrittore indipendente (dal 1868), fu redattore della rivista russa Annali della patria (1868-84). Nella sua opera, composta da romanzi satirici (I signori Golovlev), cronache (Storia di una città), racconti e schizzi in prosa, espresse una feroce critica sociale, servendosi perlopiù di un linguaggio "esopico", dai diversi livelli di lettura. Nel 1880 intraprese un viaggio nell'Europa occidentale, che lo portò anche a Thun e Interlaken, a cui fu ispirato il resoconto di viaggio Za rubežom ("All'estero", tradotto in franc. e ted.). Pur prendendo spunto dalla descrizione delle condizioni sociali e politiche osservate in Svizzera per un confronto critico con la Russia zarista, non mancò di riversare un mordace sarcasmo sul conservatorismo del Paese ospitante.

Riferimenti bibliografici

  • K. Sanine, Saltykov-Chtchédrine: sa vie et ses œuvres, 1955
  • P. Brang, «Zur Genrevielfalt des literarischen Reiseberichts», in Fakten und Fabeln, a cura di M. Bankowski et al., 1991, 154-158
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 15.1.1826 ✝︎ 28.4.1889