de fr it

AdamMickiewicz

24.12.1798 Zaosie, presso Nowogródek (Russia, oggi Bielorussia), 26.11.1855 Costantinopoli. Celina Szymanowska. Studiò fisica e matematica (1815-16) poi storia e filologia a Vilnius (1817-19, laurea nel 1819). Considerato il poeta nazionale polacco, nel 1824 venne esiliato in Russia dalla sua patria lituana per attività nazionalistiche. Nel 1829 poté partire per la Germania e per Parigi. Nello stesso anno visitò per la prima volta la Svizzera insieme ai poeti Antoni E. Odyniec e Zygmunt Krasiński; nel 1833 incontrò a Bex e Ginevra il poeta Stefan Garczyński. Dopo un tentativo fallito di ottenere un incarico di insegnamento a Ginevra (1838), fu professore di letteratura lat. all'Acc. di Losanna (1839-41) e di lingua e letterature slave al Collège de France di Parigi (1840-44). Ebbe rapporti di amicizia con Juste e Caroline Olivier. Dal 1841 subì l'influsso del mistico settario Andrzej Towiański, che dal 1843 viveva in Svizzera.

Riferimenti bibliografici

  • B. Miązek (a cura di), A. Mickiewicz, 1998
  • F. Fieguth (a cura di), A. Mickiewicz, 1999
  • Professeurs Académie Lausanne, 426 sg.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF