de fr it

Carlo d'Asburgo

5.9.1771 Firenze, 30.4.1847 Vienna. Figlio di Leopoldo II, granduca di Toscana e futuro imperatore. Fratello di Francesco II, imperatore. Arciduca, fu uno dei più temibili avversari dei generali della Rivoluzione franc. e dell'Impero. Comandante supremo dell'armata del Reno agli inizi della seconda guerra di coalizione, penetrò in Svevia all'inizio di marzo del 1799 e il giorno 25 batté i Francesi a Stockach; si spinse poi fin sulle rive del Danubio con la ferma intenzione di scacciare l'esercito di André Masséna dalla Svizzera e di appoggiare le truppe austriache stazionate nei Grigioni e nel Tirolo. Su ordine di Vienna dovette tuttavia ritardare l'avanzata e solo il 20/21.5.1799 poté attraversare il Reno, accampandosi poi a Paradies. Nei suoi proclami del 30.3.1799 e del 23.5.1799 rassicurò gli Svizzeri sulle intenzioni dell'imperatore, designando la Francia come il nemico comune. Giunto a Zurigo, costrinse Masséna a ripiegare sulla riva sinistra della Limmat (4-5.7.1799), ma non proseguì l'offensiva. Fallito il tentativo di oltrepassare l'Aar (16-17.8.1799), alla fine di agosto si ritirò dalla Svizzera obbedendo agli ordini ricevuti da Vienna.

Riferimenti bibliografici

  • ASHR, 3, 1447 sg.; 4, 624 sg.
  • Grosse Österreicher, 14, 1960, 27-42
  • M. Rauchensteiner, Kaiser Franz und Erzherzog Carl, 1972
  • J. Tulard (a cura di), Dictionnaire Napoléon, 1989, 403 sg.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 5.9.1771 ✝︎ 30.4.1847
Classificazione
Politica (1790-1848)