de fr it

ErosBellinelli

19.12.1920 Bodio, 30.4.2019 Banco di Bedigliora, di Cureggia. Figlio di Giuseppe, operaio e caporeparto presso la fabbrica di linoleum a Giubiasco, e di Mariuccia Farinelli. (1945) Bruna Jorio, maestra di sartoria e biancheria. Dopo le scuole a Giubiasco, si diplomò alla scuola cantonale di commercio a Bellinzona (1940). Socialista, fu redattore del giornale Libera Stampa (1942-1946), cofondatore, segretario e giudice del premio letterario Libera Stampa e responsabile, per parecchi anni, della pagina letteraria del giornale. Collaboratore esterno della Radio della Svizzera italiana dal 1941, passò definitivamente al lavoro radiofonico nel 1946: dapprima in qualità di caposervizio, poi di capodipartimento dei programmi culturali radiofonici e infine come capoprogramma delle trasmissioni radiotelevisive (1973-1985). Autore di un'ottantina di piccole monografie di artisti, pubblicò inoltre degli interventi su scrittori, artisti e uomini politici. Cofondatore delle edizioni Pantarei nel 1965, ne fu responsabile per 20 anni.

Riferimenti bibliografici

  • D. Ambrosioni (a cura di), "Tra libri, microfono e arte: La lunga stagione culturale di Eros Bellinelli", in Il Cantonetto, 66, 2019/1, 15-24
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF

Suggerimento di citazione

Genasci, Pasquale: "Bellinelli, Eros", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 06.11.2019. Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/041564/2019-11-06/, consultato il 22.09.2020.