de fr it

Praromansocietà commerciale

La maggiore soc. commerciale della città di Friburgo del XV sec., nota anche con il nome Praroman-Bonvisin, fu fondata all'inizio degli anni 1380-90 da Heinrich Wertzo (1400) della fam. de Praroman, Guillaume de Praroman (1408) e Jaquet Bonvisin (1419). In seguito fu diretta in successione da Jaquillin de Praroman (menz. 1394-1414), cugino di Guillaume, Heinzli Bonvisin (1427), figlio di Jaquet, Jaques II de Praroman (1450/51), figlio di Jaquillin, e Petermann de Praroman (1431), figlio di Guillaume. Diversi tra questi ultimi esercitarono contemporaneamente la carica di tesoriere della città di Friburgo. Dal 1397 al 1404 la Praroman fu associata con i fratelli Johannes e Hanso Studer di Avignone. La conduzione degli affari fu assicurata dai segr. e agenti Petermann Möiry (dal 1406), Simon von Kanel (originario della diocesi di Spira, dal 1427), Cono von Lanthen (dal 1430) e Hensli Thüremberg (dal 1438). La soc. commerciava lana, pelli, ferramenta e vetro. Molti soci, tra cui i fratelli Studer, erano considerati valdesi, che a Friburgo furono sottoposti a processo nel 1399 e nel 1430. La soc. commerciale Praroman viene menz. per l'ultima volta a Friburgo all'inizio degli anni 1460-70.

Riferimenti bibliografici

  • K. Utz Tremp, Waldenser, Wiedergänger, Hexen und Rebellen, 1999, 371-381