de fr it

JohannesFrutiger

22.6.1836 Basilea, 21.5.1899 Basilea, rif., di Basilea e Sigriswil. Figlio di Johann Abraham. (1867) Marie Louise Martin. Dopo una formazione commerciale, fu assunto dalla libreria e casa editrice del "Fälkli" a Basilea, che apparteneva a Christian Friedrich Spittler, fondatore della Missione pellegrina di S. Chrischona. Nel 1858 fu inviato a Gerusalemme quale collaboratore della casa di commercio di Spittler. Dopo lo scioglimento della ditta nel 1873, fondò la banca J. Frutiger & Cie. Divenuto il maggiore banchiere della Palestina, promosse e finanziò, tra altri progetti, la costruzione della prima linea ferroviaria della regione, tra Giaffa e Gerusalemme, inaugurata nel 1892. Sostenne pure numerose opere in favore di cristiani ed ebrei, fra cui la costruzione di case a pigione moderata per emigranti ebrei. Circostanze esterne sfavorevoli, ma soprattutto la progressiva perdita della memoria, manifestatasi a partire dalla fine degli anni 1880-90, condussero al fallimento della sua impresa. Il suo rientro a Basilea nel 1894 privò la vita pubblica palestinese di una delle sue personalità più importanti e prestigiose.

Riferimenti bibliografici

  • AFam, Basilea
  • A. Carmel, «Der Bankier J. Frutiger und seine Zeitgenossen», in Pietismus und Neuzeit, 11, 1985, 139-158
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 22.6.1836 ✝︎ 21.5.1899
Classificazione
Economia e mestieri