de fr it

Kuoni

"Le vacanze balneari di Kuoni, un mondo a sé". Manifesto pubblicitario per l'agenzia di viaggi, realizzato nel 1989 dall'agenzia di Rudolf Farner (Museum für Gestaltung Zürich, Plakatsammlung, Zürcher Hochschule der Künste).
"Le vacanze balneari di Kuoni, un mondo a sé". Manifesto pubblicitario per l'agenzia di viaggi, realizzato nel 1989 dall'agenzia di Rudolf Farner (Museum für Gestaltung Zürich, Plakatsammlung, Zürcher Hochschule der Künste).

Impresa leader nel settore del turismo in Svizzera e in Europa, fondata nel 1906 a Zurigo da Alfred Kuoni (1874-1943) quale ramo della ditta di spedizioni dei suoi fratelli, poi resasi indipendente nel 1912 con il nome di Reisebüro Alfred Kuoni. La prima filiale fu aperta nel 1924 a Sankt Moritz. Nel 1925 Kuoni si trasformò in una soc. anonima, di cui divenne socio Harry Hugentobler, un collaboratore che poi diresse l'impresa fino al 1970. Nel 1928 la soc. rilevò un'agenzia di viaggi a Parigi. Durante la crisi economica degli anni 1930-40 e nel corso della seconda guerra mondiale la ditta organizzò viaggi per comitive. Cresciuta rapidamente in seguito allo sviluppo dell'aviazione civile dopo il 1950, nel 1970 assunse la denominazione di Reisebüro Kuoni AG; nel frattempo proseguì la sua espansione all'estero. Nel 1981 Kuoni disponeva di 60 soc. affiliate e succursali all'estero, di cui 16 oltreoceano; nel 1983 impiegava 2200 collaboratori su scala mondiale (1200 in Svizzera). Sempre nel 1983 venne costituita la Helvetic Tours, la cui offerta copriva una fascia di prezzo inferiore, mentre nel 1996 è stata fondata la compagnia aerea charter Edelweiss Air. Dopo il 2001, la crisi del settore turistico ha portato tra l'altro a un ridimensionamento delle partecipazioni in Scandinavia. Nel 2002 il gruppo occupava complessivamente 7900 impiegati e la cifra d'affari ammontava a ca. 3,7 miliardi di frs.

Riferimenti bibliografici

  • NZZ, 7.4.1983
  • B. Schumacher, Ferien, 2002, 235, 259 sg.
  • K. Lüönd, Weltwärts: Kuoni, 2006