de fr it

Scintilla

La soc. anonima con sede a Soletta, attiva nello sviluppo, nella produzione e nella distribuzione di strumenti elettrici, venne fondata nel 1917 come filiale della Brown Boveri & Cie per la fabbricazione di magneti per motori a combustione interna. L'azienda conobbe un rapido sviluppo grazie a ordinazioni per l'armamento dell'industria aeronautica negli Stati Uniti. Nel 1925-27 aprì filiali all'estero, che dovettero però essere liquidate o vendute durante la crisi economica mondiale degli anni 1930-40. Nel 1943 gli Alleati inserirono la ditta nella lista nera. Il divieto di importazione ed esportazione imposto fino alla metà del 1946 portò alla riconversione della produzione in piccoli motori elettrici, utensili domestici e attrezzi elettrici. Nel 1947 la Scintilla aprì una filiale a Sankt Niklaus (VS) e introdusse sul mercato il primo seghetto alternativo elettrico al mondo. Nel 1954 la maggioranza azionaria fu rilevata dalla Robert Bosch GmbH (Stoccarda), che in seguito la incorporò progressivamente nella propria azienda come filiale, fino a detenerne il 100% delle azioni (dal 2005). Nel 2010 la ditta contava ca. 1100 collaboratori.

Riferimenti bibliografici

  • 50 Jahre Scintilla AG, Solothurn, 1917-1967, s.d.
  • A. Grichting, Scintilla AG und Gemeinde St. Niklaus, 2005