de fr it

Gebert

Fam. sangallese, i cui membri prima del 1800 furono cittadini di Sankt Gallenkappel, Gommiswald, Eschenbach e Alt Sankt Johann. Risulta incerta la derivazione del nome dalla frazione di Gebertingen presso Ernetschwil. Esponenti di un ramo della fam. nel XX sec. divennero rapidamente imprenditori di successo nel campo degli impianti sanitari. La ditta venne fondata nel 1874 a Rapperswil (SG), quando Caspar Melchior Albert G.-Domeisen (1850-1909) rilevò la lattoneria del suocero. Sotto la sua direzione e quella dei suoi due figli Albert (1880-1969) e Leo (1888-1964) l'attività venne progressivamente ampliata; nel 1921 tutte le officine vennero riunite all'interno di un unico stabilimento. Nel 1952 l'invenzione delle cassette di risciacquo in materiale sintetico portò a una crescita significativa dell'impresa, dal 1953 gestita da Heinrich ( ->) e Klaus (->), figli di Albert. Sotto il loro comando l'azienda, ridenominata Geberit, divenne un gruppo con 41 soc. affiliate e stabilimenti di produzione in otto Paesi, che nel 2002 impiegava complessivamente 4436 collaboratori, un terzo dei quali in Svizzera. A causa di problemi di successione, nel 1997 l'impresa fam. è stata venduta per 1,8 miliardi di frs. alla soc. finanziaria inglese Doughty Hanson & Co. Oggi, la Geberit è il principale gruppo europeo nei settori dei sistemi di scarico e risciacquo e dell'impiantistica sanitaria.

Riferimenti bibliografici

  • E. Halter, Geschichte der Gemeinde Jona, 1970, 227
  • Geberit-Inform, 1993-
  • NZZ, 5.3.1997
Link
Controllo di autorità
GND