de fr it

Gurit-Heberlein

Gruppo industriale con sede a Wattwil, nato dalla tintoria di filati fondata nel 1835 da Georg Philipp Heberlein. La seconda generazione di proprietari, sotto i quali la produzione passò dal livello artigianale a quello industriale, introdusse i coloranti artificiali, mentre la terza avviò la mercerizzazione dei filati (1897), la tintura di capi e la stampa di tessuti (1916). Trasformata in soc. anonima nel 1915, l'azienda, in pieno sviluppo (45 dipendenti nel 1896, 1217 nel 1925), nel 1927 rilevò la Neue Schweizerische Kattundruckerei di Richterswil, per poi farne cessare la produzione nel 1929 e creare al suo posto una fabbrica di gomma (Gummiwerke Richterswil, Gurit). Dopo la seconda guerra mondiale, la Heberlein si espanse grazie alla testurizzazione di fibre chimiche (helanca). Il procedimento fu concesso in licenza in tutto il mondo; inoltre venne aperta una fabbrica per la costruzione di macchine tessili. Verso la fine degli anni 1960-70 l'impresa estese la propria area di attività alla chimica e alle materie plastiche e acquisì il controllo della Coltène (prodotti dentari) di Altstätten (1967), del gruppo tessile Arova con sede a Flurlingen (1969) e della ditta produttrice di fogli plastici Worbla a Ittigen (1973). Nel 1968 la Gurit insieme al gruppo chimico statunitense Essex Chemical costituì a Freienbach l'impresa comune Gurit-Essex. Negli anni 1970-80 il gruppo industriale (5260 dipendenti e 330 milioni di frs. di fatturato nel 1970) si ritirò dal mercato della testurizzazione in profonda crisi e si sottopose a una ristrutturazione, resa possibile grazie al massiccio sostegno delle banche; nel 1984 nacque la nuova soc. capogruppo Gurit-Heberlein. Il passaggio dal settore tessile alla chimica e alle materie plastiche (sistemi adesivi e impermeabilizzanti per l'industria automobilistica, prodotti dentari e medicinali, materiali tecnici utilizzati per le solette degli sci e i fogli plastici, filiere e filati sintetici) si concluse nel 1999 con lo scorporo della Heberlein Textil. Quest'ultima nel 1987 aveva rilevato l'industria tessile Mettler di San Gallo ed era passata dalla stampa di tessuti per conto terzi alla vendita di proprie collezioni di stoffe, prima di cessare l'attività nel 2001. Nel 2000 la Gurit-Heberlein vendette la propria quota paritaria nella Gurit-Essex (produttrice di adesivi sintetici per l'industria automobilistica) alla Dow Chemical Company, detentrice del restante 50%, per poi compiere una serie di acquisizioni. Nel 2003 il gruppo industriale, tuttora sotto controllo fam. (Hans Huber, Robert Heberlein), impiegava 2180 dipendenti e realizzava un fatturato di 508 milioni di frs. Nel 2006 il gruppo è stato diviso nelle aziende Gurit (materiale composito ad alto rendimento) e Medisize (prodotti medicinali e dentari).

Riferimenti bibliografici

  • 100 Jahre Heberlein 1835-1935, 1935
  • Heberlein 1835-1960, 1960
  • H. Büchler (a cura di), Wattwil, 1997, 169-177