de fr it

Hilti

Azienda di costruzione di macchine fondata come soc. in nome collettivo nel 1941 a Schaan (FL) dai fratelli Eugen e Martin Hilti. La fabbrica produceva pezzi meccanici torniti e lavorava su commissione e quale fornitrice tra l'altro per il settore tessile sviz. e l'industria automobilistica ted. Dopo aver sviluppato dal 1948 sistemi di montaggio diretto con chiodi, bulloni e tasselli, dal 1967 la ditta procedette a una diversificazione della produzione: montaggio a fori (1967), tecnica a punti metallici e a chiodi (1977), foratura a diamante (1982), tecnica di smontaggio (1982), tecnica a viti (1985), chimica edile (1986), protezione di edifici, riparazioni. Nel 1952 si dotò di una propria rete di distribuzione. Alla fondazione della Hilti (Schweiz) AG con sede principale ad Adliswil (1955), seguirono rilevamenti di aziende nel Liechtenstein, in Germania, negli Stati Uniti e in Svizzera (dal 1960), la trasformazione in soc. anonima (1960) e la creazione di un trust fam. (1980). Agli inizi del XXI sec. l'impresa, presente in oltre 70 Paesi nel 2004 e ancora di proprietà della fam. (che deteneva la totalità delle azioni), era attiva fra l'altro nella costruzione di elementi prefabbricati e nella tecnica di fissaggio. I dipendenti sono passati da 11 nel 1945, a 873 nel 1967, a 4720 nel 1971 e a 15'120 nel 2004. Il fatturato è cresciuto da 3,8 milioni di frs. nel 1950 a 3,299 miliardi di frs. nel 2004.

Riferimenti bibliografici

  • Archivio aziendale, Schaan
  • Rapporti di gestione, 1973- (presso Biblioteca nazionale del Liechtenstein)
  • Hilti aktuell, 1974-1995
  • Martin Hilti: Zum 80. Geburtstag, 1995
  • Hilti - das Magazin, 2000-