de fr it

Calida

Nel 1858 Heinrich Hauser, di Richterswil, aprì a Münigen (com. Sursee) un impianto di follatura e uno di torcitura della seta. Dopo la sua morte, l'azienda passò alla Hauser AG e si estese a Oberkirch; nel 1911 passò alla Rüegger & Cie e nel 1924 a Viktor Klaus-Wildi. Nel 1929 venne introdotto il marchio Calida; nel 1941 seguì la trasformazione nella Strickwarenfabrik Sursee AG (con azionista di maggioranza Max Kellenberger, di Walzenhausen); nel 1946 all'azienda fu conferito il nome Calida AG. Dopo la morte di Klaus-Wildi, nel 1947 la ditta passò alle fam. Kellenberger e Palmers (di Vienna), poi per il 100% alla Calida Holding AG di Sursee, di cui le due fam. possiedono il 67% del capitale azionario (i Kellenberger, con il 51%, la maggioranza). Oggi la Calida è la principale azienda del settore in Svizzera e produce biancheria intima femminile, maschile e per bambini in Svizzera, India e Ungheria. Nel 1999 occupava ca. 1400 dipendenti (di cui ca. 500 in Svizzera), con una cifra d'affari pari a ca. 195 milioni di frs.; i suoi mercati principali erano Svizzera e Germania.

Riferimenti bibliografici

  • M. Schnieper, «Calida-Pyjamas von damals», in Lasst hören aus neuer Zeit, cat. mostra Sempach, 1986, 93-104