de fr it

CSS Assicurazione

Fino al 1987 fu nota sotto il nome di Cassa malati e infortuni cristiano-sociale sviz. Ispirata all'enciclica Rerum novarum di papa Leone XIII (1891), la Cassa malati della soc. operaia catt. fu fondata nel 1899 a San Gallo da Johann Baptist Jung (60 soci). Nel 1905 tutte le sezioni sviz. furono raggruppate nella Federazione delle casse malati cristiano-sociali della Svizzera (detta Vorort), con sede a San Gallo. Nel 1910 seguì la centralizzazione, che comportò l'attribuzione alla cassa centrale del 90% delle entrate derivate dai premi. La C. aderì al concordato delle casse malati sviz. nel 1912. Riconosciuta dal Consiglio fed. nel 1914, trasferì la sede centrale a Lucerna nel 1919; nel 1925 fondò il mensile Christlichsoziale Krankenkasse, obbligatorio per tutti gli affiliati (e nel 1948 il suo pendant franc., Caisse-maladie chrétienne-sociale suisse). L'abolizione dei vincoli politici e confessionali risale al 1958. Nel 2003 la C. contava oltre 1907 dipendenti e 220 agenzie; con 1'175'000 assicurati occupava il secondo posto fra le casse malati della Svizzera.

Riferimenti bibliografici

  • 75 Jahre CKUS, 1973
Link
Controllo di autorità
GND
Scheda informativa
Contesto Cristiano-sociale svizzera (CSS)