de fr it

Grütliassicurazione

La Cassa malati della società del Grütli fu creata nel 1872 su iniziativa della sezione di Olten (e in modo particolare di Jakob Vogelsanger, redattore del Grütlianer, più tardi Consigliere nazionale e municipale a Zurigo) come assicurazione per le indennità giornaliere e le spese funerarie. Entrata in funzione il 1.1.1873, prese poi il nome di Cassa malati sviz. del G. (1914).

Al termine del primo anno di esercizio, contava 68 sezioni (che assumevano a turno la direzione) e 2052 affiliati. Fino al 1880 i membri della Soc. del G. furono tenuti ad aderire alla cassa. Le importanti difficoltà finanziarie dei primi anni furono superate grazie alla revisione degli statuti (1896), che impose il calcolo dei premi assicurativi su base attuariale. La cassa malati fu in seguito aperta ai membri del partito socialista e dei sindacati (1904) e alle mogli e alle figlie degli aderenti alla Soc. del G. (1905). Nel 1912, in seguito all'introduzione della nuova legge sull'assicurazione malattia e infortuni (1911), divenne pubblica e assicurò anche i bambini. Ormai riconosciuta dalla Conf., dal 1914 beneficiò di sovvenzioni. Si fuse poi con la Cassa malati popolare sviz., in difficoltà (1915). In seguito alla rinuncia dell'attribuzione a turno della direzione alle sezioni (1924), Berna divenne la sede principale (1929). La cassa contava circa 25'000 affiliati nel 1922 e 132'000 (suddivisi in 110 sezioni) nel 1947. Dalla sua fusione con la cassa malati del cant. Berna e l'Evidenzia è sorta nel 1995 Visana.

Riferimenti bibliografici

  • Schweizerische Grütli-Krankenkasse, 1922
  • 75 Jahre Schweizerische Grütli-Krankenkasse, 1872-1947, 1948
  • Gruner, Bundesversammlung/L'Assemblée, 1, 121 sg.
  • Gazette Grütli, 1991-1995